Lifting viso


Cos’è

La Ritidectomia o lifting facciale è l’intervento che permette di distendere la pelle del viso e del collo restituendo loro freschezza e migliorandone il contorno mediante l’asportazione della cute in eccesso.
Consente inoltre il riposizionamento dello strato muscolare sottostante e l’aspirazione del grasso eccedente.
L’entità del miglioramento varia da soggetto a soggetto in base alle condizioni della cute, al grado di foto-danneggiamento prodotto dalle radiazioni solari, alle strutture ossee sottostanti e a molti altri fattori di tipo ambientale, come ad esempio lo stile di vita e il fumo.

 

Tecnica chirurgica

L’intervento può essere eseguito in anestesia generale o in anestesia locale con sedazione assistita dall’anestesista, sempre presente in sala operatoria.
Le cicatrici conseguenti alle incisioni, scendono dal cuoio capelluto nella zona delle tempie anteriormente all’orecchio, curvano in basso intorno al lobo auricolare e continuano nel solco auricolare posteriore verso l’alto, fin quasi all’estremità superiore dell’orecchio e di nuovo in basso nel cuoio capelluto della regione della nuca.
Nel face lift la cute è sollevata e liberata dai tessuti muscolari sottostanti che, verranno poi riposizionati posteriormente a loro volta.
Talvolta può essere necessario rimuovere piccole quantità di tessuto adiposo al di sotto della mandibola con una piccola lipoaspirazione.

 

Durata dell’intervento e post-operatorio

La durata è variabile, a seconda che interessi un solo settore del viso (guance, collo) o sia esteso all’intero volto, in base alle necessità di ciascun paziente.
Al termine dell’intervento, si applica un bendaggio morbidamente compressivo sull’area dell’intervento per prevenire la comparsa di un eccessivo edema (gonfiore) e proteggere le ferite.
Le piccole rughe superficiali o altri piccoli difetti, che non possono essere corretti con l’intervento, possono essere migliorati, a seconda dei casi, con terapie complementari, quali l’impianto di acido ialuronico, il lipofilling, l’innesto di derma, la dermoabrasione, il peeling chimico, o il Laser.
Il risultato è soddisfacente fin dai primi giorni, anche se alterato dall’inevitabile gonfiore post-operatorio, che però regredisce nei giorni successivi. Il risultato definitivo è raggiunto dopo alcuni mesi.

 

Quando intervenire

Il lifting è necessario quando si ha una “caduta dei tessuti” del viso, con conseguente alterazione dei lineamenti, che perdono la loro freschezza ed elasticità a causa dell’età.
L’effetto di ringiovanimento del volto ottenibile con il lifting viene potenziato associandovi contemporaneamente o successivamente un intervento di blefaroplastica o di rinoplastica, a seconda delle necessità.

Approfondisci

Non è il trattamento che stai cercando? Parti dalle tue esigenze.