Restringimento della vagina


Cos’è

Il “vaginal tightening” o restringimento vaginale (che può essere eseguito anche tramite laser) permette di ridurre le dimensioni della porzione terminale della vagina e di correggere eventuali asimmetrie o inestetismi derivati da un’episiotomia (incisione del perineo praticata durante il parto), ai fini di aumentare la sensibilità durante l’atto sessuale. Il miglioramento delle strutture vaginali esterne e interne consente di conferire loro un aspetto più giovanile, senza però agire su problemi funzionali come incontinenza o prolasso.
 

Tecnica chirurgica

L’intervento può essere eseguito in anestesia generale o spinale, con degenza di una notte in clinica.
 

Durata dell’intervento e post-operatorio

L’edema residuo può perdurare per una settimana circa, mentre la ripresa dell’attività sessuale può avvenire in genere dopo 6 settimane.
 

Quando intervenire

L’intervento mira a incrementare la sensibilità genitale durante il rapporto sessuale ed è indicato anche come rimodellamento della vagina dopo il parto.

Approfondisci

Non è il trattamento che stai cercando? Parti dalle tue esigenze.